English Flag icon

Patologie e Terapie

Mandelli risponde

Scrivi la tua domanda, sarà il professor Franco Mandelli a risponderti.
Per poter scrivere il proprio quesito è necessario compilare il form.

Avvertenza

Importante ricordare che ogni informazione di carattere medico, sanitario, scientifico e inerente la salute delle persone riveste carattere di indicatività, costituendo opinione medico-scientifica in nessun caso sostitutiva del parere o delle prescrizioni del personale medico curante.
Le indicazioni di massima per il trattamento di particolari patologie riflettono esclusivamente quanto rappresentato dal richiedente.

Si invita, pertanto, a non sospendere e/o interrompere alcun trattamento di qualsiasi genere sulla base delle indicazioni di massima qui riportate, posto che per la cura di ogni patologia è di fondamentale importanza l’esame obiettivo del paziente e il rapporto diretto con il proprio medico curante.

Clicca qui per inviare la tua richiesta

Mandelli Risponde

Gentile Signore/a,

ai sensi dell’articolo 13 del D.lgs. n. 196/2003 (di seguito, per brevità “Codice Privacy”), La informiamo che AIL, Associazione Italiana contro le Leucemie – linfomi e mieloma (di seguito “AIL”), in qualità di Titolare del trattamento, tratterà – per le finalità e le modalità di seguito riportate – i dati personali da Lei forniti, al fine di dare riscontro al quesito medico da Lei posto al Prof. Franco Mandelli.
In particolare, AIL tratterà i seguenti dati personali:

A. Dati anagrafici (nome, cognome, indirizzo e-mail);
B. Dati medici relativi al quesito da Lei posto, unitamente a quelli contenuti nella documentazione sanitaria da Lei eventualmente allegata al quesito;

I dati di cui al punti B) si qualificano come “sensibili”, ai sensi dell’art. 4 comma 1 lett. d) del Codice Privacy, laddove siano idonei a rilevare direttamente o indirettamente il Suo stato di salute, ed il relativo trattamento – ai sensi dell’art. 26 del citato Codice – avverrà secondo le modalità e i limiti previsti dalla legge.
Al fine di tutelare al meglio la Sua identità, l’invio dei dati sensibili che la riguardano avverrà in maniera disgiunta dai Suoi dati anagrafici, tramite un codice, nelle seguenti modalità:

1. Finalità del trattamento
Erogazione del servizio “Franco Mandelli risponde!” o invio di materiale promozionale e informativo AIL.
2. Modalità del trattamento
Il trattamento dei dati personali potrà consistere, oltre nella raccolta, nella loro registrazione, conservazione, modificazione, cancellazione, ed sarà effettuato, anche con l’ausilio di mezzi elettronici.
3. Conseguenze al rifiuto del conferimento dei dati
Il conferimento dei dati (indicati nel form con l’asterisco *) è obbligatorio ai fini del riscontro al quesito richiesto. Un eventuale rifiuto di fornire i dati di cui sopra, comporta l’impossibilità di AIL di fornire il servizio richiesto.
4. Periodo di conservazione dei dati
I dati da Lei forniti saranno conservati presso il database AIL per un periodo non superiore a 5 anni.
5. Ambito di comunicazione dei dati
I dati personali, ivi inclusi i “dati sensibili” non saranno oggetto di diffusione, nè comunicati a soggetti terzi.
6. Il titolare del trattamento è:
AIL, Associazione Italiana contro le Leucemie – linfomi e mieloma
Via Casilina, 5
00100- Roma.
7. Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti ex art.7 D.lgs. n. 196/2003
In qualunque momento potrà conoscere i dati che La riguardano, sapere come sono stati acquisiti, verificare se sono esatti, completi, aggiornati e ben custoditi, e far valere i Suoi diritti al riguardo attraverso specifica istanza da indirizzare tramite raccomandata al Titolare del trattamento.

Nota:
Nel caso in cui l’autore del contributo sia un MINORE, il conferimento dei dati, espresso tramite la compilazione dell’apposita scheda di partecipazione e consenso al trattamento dei dati, deve essere fornito da entrambi i genitori e/o esercenti la patria potestà.


Avvertenze di Rischio
In conformità alle “Linee guida in materia di trattamento di dati personali per finalità di pubblicazione e diffusione nei siti web esclusivamente dedicati alla salute”, emesse dal Garante per la protezione dei dati personali con il Provvedimento n. 31 del 25/1/2012, pubblicato sulla G.U. n. 42 del 20/2/2012, AIL, gestore del presente sito www.ail.it, segnala che in alcune parti del sito stesso è consentito all’utente fornire propri dati personali, anche di natura sensibile, in quanto relativi alla salute, al fine di ottenere informazioni e/o servizi, di partecipare ad iniziative e/o a forum/blog, a specifiche sezione del portale.
A tale proposito, AIL segnala che, immettendo dati personali sensibili collegati a dati identificativi, si può essere individuati con la propria specifica patologia.
Al fine di tutelare al massimo grado la riservatezza dell’utente, AIL ha adottato i seguenti provvedimenti per quanto riguarda il presente sito www.ail.it :
I dati sensibili, eventualmente trasmessi, saranno trattati in maniera disgiunta da quelli anagrafici, mediante un duplice invio e l’assegnazione di un codice alfanumerico.
I dati di contatto eventualmente forniti (quali ad esempio l’indirizzo di posta elettronica) non sono mai pubblicati sul sito, ma esclusivamente utilizzati per fornire le informazioni o il servizio richiesto dall’utente.
Rispetto ai contenuti eventualmente immessi dall’utente nelle pagine di raccolta dati per l’ottenimento di informazioni e/o di servizi del sito (esempio: domande su questioni attinenti la salute, dati relativi alla salute per aderire ad uno specifico servizio, ecc.), AIL avverte di valutare con la necessaria attenzione i dati personali forniti, con particolare riguardo al fatto che attraverso tali dati sia possibile risalire, anche in maniera indiretta, alla propria identità o all’identità di terzi (ad esempio attraverso il riferimento a luoghi, persone, circostanze e contesti).
AIL assicura comunque che i dati personali eventualmente forniti non saranno disponibili agli altri utenti del sito e che saranno trattati per le sole finalità e con le modalità indicate nell’informativa predisposta per ogni specifica iniziativa.
Comunica altresì che i dati raccolti non sono indicizzabili e reperibili dai motori di ricerca generalisti, tipo Google e Yahoo.
L’utente è invitato a prendere visione della presente “Avvertenza di rischio, apponendo un segno di spunta in un’apposita casella sempre presente nelle pagine di raccolta dati, in calce alle richiamate informative.
La presente “Avvertenza di rischio” è aggiornata al 31 marzo 2015.
CAPTCHA

* I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.

foto del professor Franco Mandelli

Prof. Franco Mandelli

Il Prof. Franco Mandelli nato a Bergamo, si è laureato in Medicina e Chirurgia a Milano con il massimo dei voti e la lode.

Libero docente in Patologia Speciale Medica e Metodologia Clinica (novembre 1962), in Clinica Generale e terapia Medica (settembre 1965), ottiene nel 1967 la libera docenza in Ematologia.

Dall’anno 1968-69 è stato professore di Ematologia dell’Università “Sapienza” di Roma e dal  1975 al 2006  ha diretto la Scuola di Specializzazione in Ematologia dell'Università "Sapienza" di Roma.

Dal 2011 è Professore emerito di Ematologia dell’Università “ Sapienza” di Roma.  

Dal 1979 al 2003 ha diretto il Centro di Ematologia dell’Università "Sapienza" di Roma,  da lui creato, con reparti ospedalieri di ricovero per anziani, adulti e bambini, centro trapianti di cellule staminali, pronto soccorso ematologico funzionante 24 ore su 24, ambulatori, servizio per le malattie emorragiche e trombotiche. Ha creato la casa AIL “residenza Vanessa” situata nelle immediate vicinanze del centro di Ematologia, per alloggiare gratuitamente malati di fuori Roma.

Dal 2004 è Presidente dell’AIL, l’Associazione Italiana contro le Leucemie, linfomi e mieloma.

Dal 1998 è Presidente della Fondazione GIMEMA (Gruppo Italiano Malattie Ematologiche dell’Adulto).

Ha organizzato numerosi congressi nazionali e internazionali.

Dal 2012 è Primario emerito di Ematologia del Policlinico "Umberto I" di Roma.

Ha ottenuto numerosi premi fra cui:
1987 Premio Nazionale per l’oncologia – Accademia Nazionale dei Lincei
1987 Medaglia d’oro al merito nel campo dell’Educazione, Arte e Cultura
2003 Cavaliere di Gran Croce della Repubblica Italiana
2005 Medaglia d’oro concessa dal Presidente della Repubblica per meriti nel campo della Sanità pubblica
2010 Premio Internazionale per la Medicina “Scuola Medica Salernitana”
2012 Premio Roma “Urbs Universalis”