area pazienti

Storie di pazienti

Foto le vostre storie

Mai perdere il sorriso

Un giorno mi sono svegliata e mi sono trovata davanti un muro. Benedetto quanto alto che era!
Mi sembrava insormontabile. Ma poi alzandomi da letto ho visto che in realtà era più basso di come lo vedevo da distesa. Era un sogno, ma da lì a poco sarebbe diventato realtà. La realtà di quel maledetto giorno.

Mi chiamo Ilaria ho 25 anni e il 16 febbraio 2016 mi hanno diagnosticato un linfoma.

È successo tutto per caso, eppure nulla succede per caso. C’è chi crede agli angeli, c’è chi non ci crede, eppure sono convinta che mi siano stati inviati dei segnali per farmi capire che avevo un lungo e difficile percorso davanti a me e che dovevo percorrerlo da sola.

Era un piovoso mercoledì pomeriggio ero andata in centro per delle commissioni.

Mentre attraversavo le strisce pedonali fui urtata da una macchina. Per riuscire a bilanciare il peso e non cadere, caricai tutto il peso sulla gamba destra.

Pensavo che il problema fosse finito lì e invece il dolore ad entrambe le gambe proseguì nei giorni successivi.

Pensavo che il dolore si sarebbe attenuato, ma poi gli accertamenti e la terribile notizia: "Signorina lei ha un Cancro!” Un Linfoma a grandi cellule B, I stadio per la precisione. Nel femore destro! Con l’osso ridotto a 4 cm.

Chi conosce la mia storia la definisce una tragedia, una disgrazia. Io dico semplicemente che è esperienza, che ti fa crescere e iniziare a vedere le cose diversamente.

Ho iniziato la chemio il 6 di maggio per poi finirla il 22 agosto. Poi un mese di radio terapia.

Ora sto bene, la gamba migliora e il buco si sta richiudendo.

Spero di aver lanciato un messaggio di speranza a chi sta lottando contro questo brutto male.

Mai, e dico MAI, perdere il sorriso!

Ilaria Nizzardo

0
0
0
s2sdefault