area pazienti

Storie di pazienti

Foto le vostre storie

La mia essenza

 

Succede che cresci amando i bambini, vivi pensando che saranno il tuo futuro, che la vita ha senso solo se hai la fortuna di crescere un figlio.

Incontri la persona che condivide il tuo sogno...

Poi così, senza alcun preavviso, senza il tempo per poter pensare, ti colpisce il male e, tra tutto, ti porta via la tua essenza.

Alcuni dicono che la donna per prima cosa è madre. Poi ci sono io, come tante altre, che non lo saranno mai. A 23 anni.

Ho affrontato e vinto battaglie più grandi di me, senza paura e con tanta forza, ma davanti a questo limite mi sento completamente inerme.

D'altra parte sono convinta che quando ti tolgono tutto, ti resta solo da aggrapparti all'amore, e se non molli, sarà l'unico che ti riporterà in superficie.

A me l'amore ha salvato la vita, sono ancora qui per la mia famiglia, sono ancora qui per il mio ragazzo, sono ancora qui perché ho voglia di continuare ad amare.

E se non potrò farlo creando una vita, forse potrò donare il mio amore per salvarne un'altra.

Martina - Linfoma non-Hodgkin

Linfoma non-Hodgkin
0
0
0
s2sdefault