Emergenza COVID-19

Io sono a rischio

I PAZIENTI CON TUMORE DEL SANGUE OGGI HANNO ANCORA PIù BISOGNO DI TE

La pandemia ha un fortissimo impatto sul Sistema Sanitario Nazionale con conseguenze importanti sulla sicurezza e sulla salute delle persone più a rischio di fronte al Covid-19, come i malati onco-ematologici. Molti pazienti hanno paura ad andare in ospedale per il timore di contrarre l'infezione, con un impatto molto serio in termini di cure e prevenzione. Nei primi 10 mesi del 2020 infatti:

  • 2 malati su 10 hanno abbandonato le terapie per paura di contrarre il Coronavirus
  • si sono registrate 30 mila diagnosi oncologiche in meno rispetto allo stesso periodo del 2019
  • le visite specialistiche sono scese del 30%
  • le richieste di esami sono scese del 22%

 

Cosa puoi fare tu

Dal 12 al 22 febbraio sostieni AIL, dona da rete fissa e cellulare al 45582. Con un piccolo gesto potrai aiutare chi sta lottando contro una leucemia, un linfoma o un mieloma ed è particolarmente a rischio nell’emergenza. AIL si è attivata fin da subito per potenziare la sua rete di solidarietà in tutta Italia e dare una risposta concreta alle esigenze e anche alle paure che molti malati devono affrontare durante la pandemia.

Nel 2020 abbiamo:

  • Potenziato il servizio di cure domiciliari in 42 province italiane, la risposta più efficace per portare cure e farmaci ai malati in sicurezza
  • Incrementato il nostro sostegno a 136 centri di ematologia
  • Donato dispositivi di protezione personale e disinfettanti a personale sanitario e pazienti
  • Potenziato i servizi di consulenza telefonica e online: il numero verde e lo sportello sociale sono attivi tutti i giorni per dare risposte a dubbi e paure
  • Continuato a sostenere la ricerca per la cura dei tumori del sangue

Dona ora e coinvolgi quante più persone possibile, aiutaci ad aiutare le persone più fragili!

 La Serie A per AIL

2euro 2euro 2euro

 
0
0
0
s2sdefault