English Flag icon

manifestazioni

Gabriele Bonci

gabriele bonci

Chi è Gabriele Bonci

"Da bambino sognavo di fare il contadino perché mi piaceva l’idea di veder crescere la vita. Oggi, buona parte della mia attività è la ricerca di materie per creare cose buone e sane. Ho deciso di sostenere AIL perché nel mio piccolo voglio continuare a dare vita alla ricerca"
Gabriele Bonci:
fornaio gourmet

Gabriele Bonci è stato definito da molti il Michelangelo della Pizza per la grande creatività e capacità di reinventare un prodotto di largo consumo come la pizza romana. L’esperienza di Gabriele Bonci nasce dalla terra. Da bambino voleva diventare contadino ma poi ha intrapreso la carriera della cucina.

Inizia con esperienza all’estero, a Londra, dove resta affascinato dallo street food di tutto il mondo. Nel 2003 inizia la sua esperienza in proprio. Decide di non aprire un ristorante, anche per questioni di budget, ma una pizzeria al taglio. Dai 30 mq di Pizzarium, in via della Meloria a Roma, inizia il rinascimento della pizza romana. Definire Bonci un pizzaiolo è riduttivo la sua è una vera e propria filosofia.

Ama la terra e prodotti contadini e trasferisce questa passione nella sua ricerca quotidiana. Farine, ortaggi, pomodori e tutti gli ingredienti delle sue pizze e pani sono selezionatissimi e frutto di studi approfonditi. Gabriele Bonci non si ferma a Pizzarium, apre un forno in via Trionfale ed esporta la sua filosofia anche negli Stati Uniti con un punto vendita a Chicago. È un grande divulgatore, tanto da diventare un volto noto della tv con “La Prova del Cuoco” e docente in diversi corsi sia per professionisti che per semplici appassionati.

La ricetta di Gabriele Bonci:
Pizza ricotta e cioccolato

Per la pizza

  • 300 g di farina 0;
  • 210 g acqua;
  • 2 cucchiai di olio evo;
  • 6 g sale;
  • 1 g lievito secco.

Per il condimento

  • 400 g di ricotta di pecora;
  • Un uovo AIL.

La pizza, la ricotta e il cioccolato. Una sintesi di tanti ricordi d’infanzia che nelle mani di Gabriele Bonci diventano un dolce buonissimo.

Ecco come farla. Impastare e lasciar lievitare in frigo per 24 ore. Togliere dal frigo e procedere alla stesura in teglia. Cuocere in forno alla massima temperatura. Spolverizzare la pizza ancora calda con un po’ di sale e condite la base con una grattugiata di cioccolata dell’uovo di Pasqua AIL. Montate velocemente la ricotta e completate la farcitura della pizza spalmando la ricotta. Finire il piatto con il cioccolato a scaglie.

0
0
0
s2sdefault