Calendar Girls, il calendario speciale per le Case AIL

banner calendar girls AIL
 

 È arrivato anche in Italia "Calendar Girls", il testo teatrale scritto da Tim Firth e tratto dall'omonimo film di Nigel Cole (lo stesso di L'erba di Grace e We want sex). Il film, uscito in Italia nel 2004, ha ottenuto un grande successo al botteghino, diventando un vero e proprio film cult per il pubblico femminile. Lo spettacolo, coprodotto da Agidi ed Enfi Teatro, ha come protagonista un cast straordinario capitanato da Angela Finocchiaro e Laura Curino.

Tim Firth ha voluto che la messa in scena di Calendar Girls rimanesse sempre collegata ad una iniziativa benefica, come nella storia raccontata è stato con il calendario. La produzione italiana ha scelto di sostenere AIL attraverso una replica speciale che si è tenuto a Milano l’11 novembre scorso e il cui incasso è stato interamente devoluto all’Associazione per il progetto Case alloggio AIL.
Inoltre, in ogni tappa del tour sarà possibile sostenere AIL attraverso l’acquisto di gadget dedicati a allo spettacolo.
Grazie all’acquisto di questi prodotti infatti, potremo migliorare le Case alloggio che ospitano i pazienti che risiedono lontano dal proprio Centro di cura. Perché migliorare la qualità di vita del malato e della sua famiglia è uno dei principali obiettivi della mission di AIL.

Le Case alloggio AIL.
In Italia sono 36 le sezioni che offrono il servizio di Casa AIL ai pazienti e ai loro familiari; nel 2014 sono state 277 le stanze messe a disposizione con 546 posti letto e che hanno ospitato 3.120 persone, di cui 1.273 pazienti e 1.847 familiari.
Per approfondire vai alla pagina dedicata alle Case AIL
 

La storia

La storia, ispirata a un fatto realmente accaduto, è quella di un gruppo di donne fra i 50 e i 60 anni, membre del Women's Institute, che si impegna in una raccolta fondi destinati a un ospedale nel quale è morto di leucemia il marito di una delle protagoniste, Annie. Chris, altra protagonista, stanca di vecchie e fallimentari iniziative di beneficenza, ha l'idea di fare un calendario diverso da tutti gli altri, in cui convince le amiche del gruppo a posare nude. Con l'aiuto di un fotografo amatoriale realizzano così un calendario che le vede ritratte in normali attività domestiche, come preparare dolci e composizioni floreali, ma con un particolare non convenzionale: posano senza vestiti. L'iniziativa riscuote un successo tale da portarle alla ribalta non solo in Inghilterra ma anche in America, dove vengono ospitate in un famoso talk show. L'improvvisa e inaspettata fama, tuttavia, metterà a dura prova le protagoniste. Lo spettacolo teatrale, al pari del film, ha avuto un enorme successo in Inghilterra, dove è programmato in diverse versioni dal 2008 ed è tuttora in scena.
0
0
0
s2sdefault