Leucemia Linfatica Cronica

articolo

Dai nuovi farmaci grandi speranze per i pazienti

La LLC è una forma di leucemia che rappresenta circa il 30% delle leucemie degli adulti- anziani diagnosticate nei paesi occidentali. L’incidenza è stimata in 5 casi per 100.000 persone l’anno.Questo tipo di malattia linfoproliferativa è caratterizzato dalla proliferazione ed dall’accumulo di linfociti di tipo ‘B’ nel sangue e negli organi linfatici: midollo osseo, linfonodi e milza. L’ età mediana dei pazienti con LLC è di circa 70 anni.

La LLC è una malattia caratterizzata da un decorso estremamente eterogeneo. L’input proliferativo, quindi l’espandersi della malattia, dipendono dalle caratteristiche genetiche delle cellule leucemiche. Mentre alcune forme di LLC sono più aggressive e richiedono un trattamento sin dalla diagnosi, altre, le più frequenti, tendono a crescere molto più lentamente nel tempo e richiedono una cura tardivamente. Inoltre, una piccola parte della popolazione dei pazienti con LLC, il 15-20% dei casi, ha una malattia relativamente stabile che non richiede mai trattamento.

Grazie alla ricerca sono oggi disponibili diversi farmaci mirati ai meccanismi biologici che regolano la crescita e la sopravvivenza delle cellule della LLC. Questi farmaci di più recente introduzione sono orali, relativamente meno tossici e più efficaci della chemio-immunoterapia in alcune forme di LLC con caratteristiche genetiche prognosticamente sfavorevoli. Alcuni di questi farmaci sono somministrati quotidianamente e permettono di mantenere la malattia sotto controllo mentre altri, vengono somministrati per una durata limitata di tempo in quanto danno riposte profonde che consentono di sospendere il trattamento.

Scpri le informazioni e i servizi che AIL mette a disposizione per i pazienti e i familiari.

0
0
0
s2sdefault

Guida alla LLC

Scopri la nostra scheda informativa sulla leucemia linfatica cronica, per informazioni aggiornate su cause, diagnosi e percorso di cura.

Leggi tutto
0
0
0
s2sdefault

LLC, parla l’esperto

Leggi l'intervista alla Dottoressa Francesca Romana Mauro, per capire come è migliorata negli ultimi anni la vita dei pazienti affetti da questa patologia.

Leggi tutto
0
0
0
s2sdefault