English Flag icon

Anemie

Foto anemia generale

L’anemia è una condizione definita dalla diminuzione dei livelli di emoglobina al di sotto di una soglia limite. Questo valore, influenzato dal sesso dell’individuo, si attesta sui 13 g/dL per un uomo e 12 g/dL per una donna. L’emoglobina (Hb - Haemoglobin) ha come funzione principale quella di trasportare le molecole di ossigeno a tutte le cellule del corpo per poi raccogliere il prodotto di scarto (anidride carbonica) che sarà poi definitivamente smaltito durante il transito del globulo rosso nei polmoni, dove il ciclo ricomincia.

 

Diagnosi

Riscontrare uno stato di anemia non significa aver completato la diagnosi. Questa infatti viene compiuta nel momento in cui viene compreso il motivo primario per cui si è instaurata l’anemia. Ad esempio, banalmente, un’emorragia è un elemento diagnostico fondamentale, come lo potrebbe essere una malattia di tipo cronico.

In mancanza di simili evidenze le risposte potrebbero giungere dall’esame emocromocitometrico dal quale, ad esempio, sarà possibile distinguere il tipo di anemia:
  • anemia da ridotta produzione
  • anemia da perdita o aumentata distruzione

Un parametro importante nella valutazione è dato dalla presenza dei reticolociti, in pratica dei globuli rossi non ancora maturi dal quale si stima la sopravvivenza degli eritrociti.

Altri esami utili alla diagnosi sono:
  • esame dello striscio di sangue per evidenziare eventuali anomalie morfologiche
  • Bilirubina totale e indiretta, che potrebbe essere indice di emolisi
  • Ferritina sierica che indica lo stato scorte di Ferro nell’organismo.

Prognosi e fattori prognostici

La prognosi, così come la terapia, sono direttamente legati alla forma di anemia riscontrata. Si rimanda quindi il lettore alle schede di approfondimento (es.: anemia sideropenica)

Terapia

Vedi nota a Prognosi.

Particolarità

L’unità anatomico-funzionale responsabile del rinnovamento continuo dei globuli rossi è definita Eritrone. Normalmente vengono prodotti giornalmente circa 20-30 ml di globuli rossi, con emoglobina per 7-8 g, ma in condizioni di necessità la produzione può aumentare fino a sette volte quella normale. Se necessario questo può aumentare la produzione di globuli rossi fino a sette volte in più rispetto alla norma. L’emoglobina costituisce quasi il 40% del volume del Globulo Rosso.

 

 

 

 

0
0
0
s2sdefault