English Flag icon

Linfomi

Foto linfomi

 

I Linfomi sono tumori causati dalla proliferazione incontrollata di un particolare tipo di globulo bianco: il linfocita. Il linfocita è una cellula essenziale per il nostro sistema immunitario che contribuisce a mantenerci al sicuro da agenti esterni.

Se ne riconoscono due tipi che, in base alla localizzazione del loro sviluppo, vengono chiamati B (sviluppo nel midollo osseo) o T (sviluppo nel timo).

Per ragioni genetiche (comparsa di mutazioni) i linfociti possono acquisire la capacità di replicarsi in modo incontrollato. Questo permette loro di invadere ed accumularsi nei linfonodi, o in altri organi, generando così il Linfoma.

Anche se i fattori che possono dare origine alla malattia sono in gran parte sconosciuti è noto che infezioni da alcuni virus o batteri, così come alcune malattie croniche, aumentano il rischio di sviluppare un linfoma.

A causa delle molteplici mutazioni che, perdipiù, possono insorgere in diverse fasi dello sviluppo del linfocita, le caratteristiche dei linfomi sono estremamente variabili.

I linfomi comunque possono essere suddivisi in due gruppi:

  • Linfoma di Hodgkin, dovuto alla trasformazione dei linfociti B

  • Linfoma non Hodgkin, in cui possono essere coinvolti entrambe le tipologie di linfociti (B e T).

La modalità di progressione di malattia è un altro aspetto importante per la classificazione: si parla di linfoma indolente quando si ha una lenta progressione della malattia; o di linfoma aggressivo nel caso opposto.

Sia la strategia terapeutica da attuare che la prognosi dipendono dalla tipologia di malattia e dalla sua velocità di progressione.

0
0
0
s2sdefault

Linfoma di Hodgkin

Il Linfoma di Hodgkin è una neoplasia del sistema emo-linfopoietico che si caratterizza per la presenza di un incremento dimensionale dei linfonodi.

Leggi tutto
0
0
0
s2sdefault