Prima di partire ricordati di donare

I DATI SULLE DONAZIONI: PESA L'EFFETTO COVID-19

La raccolta di sangue e plasma in Italia sconta ancora l’effetto Covid-19 e se la tendenza non si invertirà è probabile che i mesi estivi saranno segnati da forti carenze. Per questo in questo periodo più che mai e prima delle vacanze estive è importante donare in uno dei 278 centri trasfusionali o in una delle 1300 unità di raccolta allestite da un’associazione di volontari. Purtroppo, il 2021 è stato un anno con indici in negativo rispetto al passato e il calo di donazioni è lento ma progressivo nel tempo, come testimoniano i dati diffusi dal Centro Nazionale Sangue:

  • I donatori di sangue e plasma in Italia sono stati 1.653.268, in rialzo rispetto al 2020, ma ancora inferiore rispetto al periodo pre-Covid (-1,8% in confronto al 2019);
  • Le persone che hanno donato per la prima volta o dopo due anni dall’ultima donazione sono state 267.949, in aumento rispetto al 2020, ma in netto calo se si calcola l’andamento degli ultimi dieci anni (-9,6% dal 2012 al 2021, -6,7% dal 2019 al 2021);
  • la fascia dei giovani donatori, tra i 18 ai 45 anni, è passata da 1.089.510 del 2012 (63% del totale) a 866.112 (52%) del 2021.

Possiamo però invertire questa tendenza e garantire anche nel periodo estivo il livello di donazioni necessario per garantire le trasfusioni necessarie a chi ne ha bisogno. Donare il sangue e il plasma è anche un modo per controllare la propria salute e avere gratuitamente un check up dei valori più importanti.

DONAZIONE DI SANGUE. TUTTO QUELLO CHE C'è DA SAPERE

REQUISITI FISICI

Per poter donare sono richiesti:

  • età compresa tra i 18 e i 65 anni (per la prima donazione 60 anni, i donatori periodici possono donare fino a 70, previo consenso del medico selezionatore);
  • peso corporeo minimo di 50 chilogrammi;
  • buono stato di salute.

 

 

0
0
0
s2sdefault