La solidarietà viaggia Per Antichi Sentieri

pas AIL

La passione per il fuoristrada e l'off road vuol dire anche solidarietà e vicinanza a chi soffre. Per il dodicesimo anno consecutivo gli amici di Per antichi sentieri, appassionati della guida in sterrati, hanno raccolto fondi per l’AIL nel corso del coast to coast più solidale d’Italia. 400 km tra l’Abruzzo e il Lazio  lungo l’Appennino centrale, una tre giorni di immersione nella natura a sostegno dell’AIL. E i risultati sono di grande rilievo: grazie a questa manifestazione dal 2007 ad oggi stati raccolti più di 100 mila euro per le attività di ricerca e assistenza, con più di 5.000 chilometri percorsi e oltre 2.000 veicoli partecipanti.

Il contributo raccolto nel corso dell'edizione 2019 è stato quindi consegnato al prof. Sergio Amadori, Presidente Naizonale AIL, alla presenza di Franco Restagno, Presidente di Per antichi Sentieri  e Daniele Pagani, uno dei Soci.

Ogni anno è una gran bella avventura – dice Daniele Pagani, organizzatore dell’evento e membro dello staffma ciò che più ci gratifica è vedere la risposta dei partecipanti, sempre in prima fila quando c’è da fare del bene. Donare ad AIL ormai è diventato un appuntamento al quale non possiamo rinunciare e in questi dodici anni di stretta collaborazione siamo felici di aver contribuito a costruire il futuro pazienti e dei loro familiari”.

Un ringraziamento va a tutto lo staff della manifestazione, a tutti i club partecipanti e agli amici che con la loro presenza hanno permesso di raggiungere un risultato così importante.
I numeri della manifestazione dal 2007 ad oggi:

• Oltre 100.000 euro devoluti all’AIL
• Più di 5.000 Km di fuoristrada percorsi
• Oltre 2.000 veicoli partecipanti
200 comuni attraversati

  • jeep1
  • jeep2

Per maggiori informazioni potete visitare https://www.perantichisentieri.it/

0
0
0
s2sdefault