Sempre dalla parte dei pazienti

Intercettare i nuovi bisogni per dare nuove risposte

Quest’ultimo anno è stato molto complesso da affrontare per tutti ma in particolare per chi sta lottando contro un tumore del sangue. Alle difficoltà dovute alla malattia, pazienti e caregiver hanno dovuto scontrarsi con i dubbi e le insicurezze collegate alla pandemia: la paura di contrarre l’infezione da Covid-19, i dubbi sulla sicurezza dei reparti e sulle terapie, la difficoltà ad orientarsi in materia di lavoro, agevolazioni e sostegno al reddito. AIL ha quindi lavorato per dare risposte sempre aggiornate ai malati e alle loro famiglie, per aiutarli ad orientarsi nel mare di informazioni spesso poco chiare e contradditorie con le quali debbono confrontarsi ogni giorno.

Il numero verde tutto l’anno

A partire dal marzo 2020 il numero verde AIL 800 22 65 24, che era attivo una volta a settimana prima della pandemia, è diventato un appuntamento fisso, disponibile gratuitamente dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 17. Per offrire una consulenza su misura, AIL ha poi ampliato anche il tipo di consulto disponibile in linea: il lunedì, giovedì e venerdì i nostri ematologici rispondono ai dubbi sulle patologie e sul Covid-19; il martedì un esperto diritti risponde in materia di agevolazioni e sostegno al reddito; il mercoledì uno psicologo offre ascolto e supporto a chi ne ha bisogno.

Incontri online con gli esperti

Lo scorso anno, vista l’impossibilità di organizzare eventi in presenza, AIL ha organizzato online i seminari pazienti - medici, incontri di informazione e confronto con esperti ematologici sulle diverse patologie organizzati con il supporto delle sedi territoriali AIL. Il sito pazienti.ail.it è diventata una piattaforma dove è possibile seguire gli eventi in streaming e fare domande in diretta agli ematologi sulle singole malattie. AIL ha predisposto 16 incontri online coinvolgendo 60 specialisti, rispondendo in diretta ad oltre 850 quesiti provenienti da pazienti e raccogliendo oltre 1776 iscritti.

Le pagine informative

Diverse sono le sezioni del sito dove i pazienti hanno potuto trovare informazioni importanti per orientarsi in questo momento:

  • La sezione dedicata ai Pazienti del sito ail.it che ha generato nel 2020 1.556.697 visualizzazioni di pagina, il 60% in più del 2019;
  • la pagina di Q&A per rispondere alle domande più frequenti sul Covid-19 provenienti dal web. La nuova sezione sviluppata ha generato 113.641 views di pagine da 33mila utenti;
  • lo sportello sociale online, per offrire supporto sui temi dei diritti civili e sociali ai pazienti di malattie ematologiche e ai loro familiari;
  • le pagine diritti e agevolazioni che hanno generato 343mila visualizzazioni nel 2020 con un totale di 150mila utenti connessi.

Nel 2021 ci impegniamo a continuare in questa direzione, per rispondere a tutti i vostri dubbi e offrire un aiuto continuo sui temi più importanti per malati e caregiver. Perché AIL è sempre dalla parte dei pazienti.

0
0
0
s2sdefault