area pazienti

Storie di pazienti

Foto le vostre storie

Crederci sempre e non mollare mai

Era l'agosto del 1985 quando a soli 18 mesi di vita mi sono ammalata di Leucemia Linfatica Acuta, con una possibilità su 1 milione di sopravvivenza.

Immaginate il trauma per i miei genitori che però, nonostante la loro giovane età, non si sono fermati davanti a niente e nessuno.

Nel settembre del 1992, 7 anni dopo, ho festeggiato la mia guarigione!

Dopo tanta sofferenza e sacrifici eravamo riusciti a sconfiggere un male così grande e pericoloso.

Da allora ho deciso cosa avrei fatto nella vita: la biologa, per cercare di scoprire nuove cure e aiutare gli altri.

Non so se mai arriverò a fare qualche scoperta importante, ma so bene che non bisogna mollare mai e credere che c'è sempre una speranza, perché la Leucemia si può sconfiggere!

Un grosso in bocca al lupo a tutti gli ammalati e un abbraccio forte ai loro cari che soffrono insieme a loro.

Coraggio, forza e speranza il mio pensiero per voi tutti.

Con affetto,
Paola

0
0
0
s2sdefault