area pazienti

Rinascita

Leucemia Mieloide Cronica

Sono Vanessa, ho 36 anni e abito a La Spezia.

Nel 1998 il personale medico del Gaslini di Genova mi diagnosticò una Leucemia Mieloide Cronica e l'anno successivo mi sottoposi al trapianto di midollo donato da mia madre.

Furono anni lunghi, ero adolescente e se da una parte ho vissuto la malattia in maniera leggiadra e incosciente, dall'altra l'ho vissuta con rabbia.

Questa collera l'ho portata con me per molti anni.

Sono viva nonostante gli strascichi. Non posso avere figli. Inoltre l'osteonecrosi a causa dell'innumerevole dosi di cortisone mi ha distrutto le ossa. Ho le protesi bilaterali da molti anni (18-19) in più ho caviglie, ginocchia e spalla compromesse.

Ho molte limitazioni, non riesco ad allacciare le scarpe per esempio.

Poi 4 anni fa ho intrapreso un percorso di crescita personale che mi ha portata all'accettazione di tutto ciò e soprattutto all'essere grata alla vita.

Ogni 2 anni eseguo controlli al Gaslini di Genova. Quando andavo non riuscivo ad essere riconoscente a chi mi aveva aiutata a non morire e provavo collera anche nei confronti dello staff medico. Ora invece è una gioia mostrare l'ottimo lavoro che hanno fatto.

Grazie a questi passi ho capito che voglio dare il mio contributo percon il mio esempio dare speranza al prossimo.

A maggio la Fondazione Aiom mi ha conferito il premio Letterario Federica, assegnandomi il secondo posto. Ho partecipato con questa poesia che è la testimonianza della mia rinascita e non solo.

La ricerca sta facendo passi da giganti e merita di essere "urlata" ovunque.

RINASCITA


Sentirsi nel buio del profondo.

Vivere, sopravvivere grazie a ciò che è freddo e artificiale.

Ora sentire sulla pelle il caldo del sole,

udire il canto dei passeri,

scorgerli tra gli alberi, e meravigliarsi per la prepotenza del colore dei fiori di pesco,

respirare a pieni polmoni, e sentire sulla lingua il salato del frizzante salmastro che dal mare è arrivato celebrando la mia nuova vita.

Qui e ora,

rinasco come se fosse la mia prima primavera.

Vanessa

0
0
0
s2sdefault