area pazienti

Storie di pazienti

Foto le vostre storie

Vincere contro il cancro è difficile, ma non impossibile

 Monica

Anni fa ho avuto un linfoma o forse è più appropriato dire cancro. Una parola che ancora oggi mi fa venire un vuoto allo stomaco, ma che ho sconfitto per due volte! Dopo aver fatto 12 sedute di chemioterapia e 30 di radioterapia ho avuto una ricaduta con conseguente chemio e trapianto di midollo osseo. 

Sono stati momenti bui, senza luce, momenti in cui pur essendo circondata dall'amore della mia famiglia e dall'affetto di tante persone mi sentivo sola ed impotente. Un disagio profondo è stato perdere i capelli, ero malata anche agli occhi del mondo.Ma la voglia di vivere era troppo grande per lasciarmi andare e ho lottato con una forza che non pensavo di avere. Durante i lunghi ed estenuanti periodi trascorsi in clinica ero circondata dal fantastico staff del professore Mandelli, che ho avuto la fortuna di conoscere. 

Oggi che sto bene dico grazie a medici e infermieri che sono sempre accanto a noi malati con medicine e parole di conforto e a voi che leggete chiedo un sostegno economico anche se piccolo, perché il cancro si sconfigge anche così. È difficile vincere, ma non impossibile!

Monica
 
Eppure io sto bene, voglio continuare la mia vita da sportivo anche se i globuli bianchi aumentano sono a 50.000. Io decido di tenere su tutti i fronti, come dice il mio ematologo. Continuano i controlli e i globuli bianchi arrivano a 150.000, è ora di intervenire. Io però non voglio arrendermi, faccio l'ultima Milano/Sanremo con linfonodi al collo e sotto le ascelle grossi come nocciole. 
Partono sei mesi di anticorpi monoclonali e chemio, ma durante la terapia non mollo, d'inverno monto sulla bicicletta sui rulli e pedalo tutti i giorni per 30/45 minuti. Quando arrivano le belle giornate prendo la mia bicicletta e pedalo per un’ora. Il mio ematologo si arrabbia ma io sto bene così. 
Dopo due mesi di terapie ho ripreso ad andare in bicicletta come se niente fosse successo. Oggi, nel 2019, mi presto a fare un viaggio in bicicletta di 2.200 km. Per questo voglio dire grazie a chi mi ha curato e soprattutto alla ricerca.
Walter
 
0
0
0
s2sdefault