le sezioni ail

Acquisto di un nuovo importantissimo strumento per l'ospedale “Mazzoni”

28 Febbraio 2015

Un altro grande tassello va ad aggiungersi alla già eccellente qualità dell'offerta dell'unità operativa complessa di ematologia dell'Area Vasta 5. E questo grazie ad una generosissima donazione, ben 50 mila euro, ad opera di una famiglia ascolana (che vuole mantenere l'anonimato), e alla sezione “Alessandro Troiani”, che insieme hanno permesso l'acquisto di un nuovo importantissimo strumento, unico a livello regionale, per il reparto dell'ospedale “Mazzoni” diretto dal primario Piero Galieni. Il macchinario, in funzione dal primo marzo prossimo, permetterà di effettuare sofisticate indagini di biologia molecolare denominate 'Next Generation Sequencing', per i casi di malattie neoplastiche del midollo osseo e degli organi linfatici. Lo strumento, del costo di 70 mila, e stato donato tramite l'AIL che, dal canto suo, ha coperto la restante spesa di 20 mila euro mancante per l'acquisto grazie al ricavato di una lotteria. «La donazione – sottolineano Ida Polidori e Gianluca Ciccoianni del direttivo AIL – è il segno della fiducia tra pubblico e privato. Siamo orgogliosi di questo reparto». Il direttore generale dell'AV5 Massimo Del Moro sottolinea: «Le nostre risorse e quelle private consentono importanti risultati. Grazie all'AIL infatti, sono garantiti contratti cocopro per 5 biologi, un tecnico di laboratorio e un data manager che vanno ad integrare l'organico stabile del reparto».

Per maggiori informazioni contattare la Sezione AIL Ascoli Piceno