Sportello Sociale

Lo “Sportello Sociale“ è un servizio di informazione e consulenza istituito da AIL allo scopo di offrire supporto sui temi dei diritti civili e sociali ai pazienti con malattie ematologiche e ai loro familiari.

Gli esperti dello “Sportello Sociale” risponderanno alle richieste relative alle normative che regolano: l’accertamento delle minorazioni civili e dell’handicap, il riconoscimento dell’esenzione ticket, le condizioni per usufruire di assegni, pensioni e indennità, la concessione delle agevolazioni lavorative e fiscali, l’accesso ai servizi sociali, il diritto allo studio.

Contatta lo sportello sociale

AVVERTENZA

Ogni parere e/o informazione, di carattere previdenziale, assistenziale, fiscale e giuridico resi nell’ambito del servizio di Sportello Sociale AIL riveste carattere di mera indicatività, riflettendo esclusivamente quanto rappresentato dal richiedente.
AIL declina ogni responsabilità per danni, pretese o perdite, dirette o indirette, in relazione alla mancata concessione di servizi, benefici, pensioni, indennità e/o altri servizi assistenziali, nonché per eventuali errori, inesattezze o incompletezza delle informazioni rese nell’ambito del detto servizio.
Il servizio è realizzato in modo sperimentale e volontario e, pertanto, potrebbe subire in qualunque momento rallentamenti, modifiche o interruzioni temporanee. “Avvertenze di Rischio Anche in conformità alle “Linee guida in materia di trattamento di dati personali per finalità di pubblicazione e diffusione nei siti web esclusivamente dedicati alla salute”, emesse dal Garante per la protezione dei dati personali con il Provvedimento n. 31 del 25/1/2012, pubblicato sulla G.U. n. 42 del 20/2/2012, AIL, gestore del presente sito www.ail.it, segnala che in alcune parti del sito stesso è consentito all’utente fornire propri dati personali, anche di natura particolare, in quanto relativi alla salute, al fine di ottenere informazioni e/o servizi, di partecipare ad iniziative e/o a forum/blog, a specifiche sezioni del portale. A tale proposito, AIL segnala che, immettendo dati personali particolari collegati a dati identificativi, si può essere individuati con la propria specifica patologia. Al fine di tutelare al massimo grado la riservatezza dell’utente, AIL ha adottato i seguenti provvedimenti nell’ambito del presente servizio: i dati particolari contenuti nel quesito saranno trattati in maniera disgiunta da quelli anagrafici e saranno inoltrati al consulente in forma anonima cosicché per lo stesso sarà impossibile risalire all’identità dell’interessato. I dati di contatto forniti (quali ad esempio l’indirizzo di posta elettronica) non sono mai pubblicati sul sito, ma esclusivamente utilizzati per fornire le informazioni o il servizio richiesto dall’utente. Rispetto ai contenuti eventualmente immessi dall’utente nelle pagine di raccolta dati per l’ottenimento di informazioni e/o di servizi del sito (esempio: domande su questioni attinenti la salute, dati relativi alla salute per aderire ad uno specifico servizio, ecc.), AIL avverte di valutare con la necessaria attenzione i dati personali forniti, con particolare riguardo al fatto che attraverso tali dati sia possibile risalire, anche in maniera indiretta, alla propria identità o all’identità di terzi (ad esempio attraverso il riferimento a luoghi, persone, circostanze e contesti). AIL assicura comunque che i dati personali eventualmente forniti non saranno disponibili agli altri utenti del sito e che saranno trattati per le sole finalità e con le modalità indicate nella presente informativa. Comunica altresì che i dati raccolti non sono indicizzabili e reperibili dai motori di ricerca generalisti, tipo Google e Yahoo. L’utente è invitato a prendere visione della presente “Avvertenza di rischio”, apponendo un segno di spunta in un’apposita casella sempre presente nelle pagine di raccolta dati, in calce alle richiamate informative. La presente “Avvertenza di rischio” è aggiornata al 27.01.2023.

Un filo diretto con l’esperto

lo sportello sociale è anche telefonico. Chiama il numero gratuito 800 22 65 24 ogni martedì dalle 15 alle 19.

Vuoi saperne di più?

Visita il sito pazienti.ail.it

Scopri tutti i servizi

Con il contributo incondizionato di_02.png