banner video

La campagna

“CAR-T - Destinazione futuro” è una campagna itinerante e online promossa da AIL - Associazione Italiana contro Leucemie, Linfomi e Mieloma con il supporto non condizionante di Celgene (ora parte di Bristol Myers Squibb), Gilead, Janssen e Novartis con l’obiettivo di offrire percorsi informativi su questa innovazione e favorire il confronto tra pazienti, specialisti e Istituzioni.

L’impiego delle cellule CAR-T rappresenta un nuovo paradigma nel trattamento delle malattie oncologiche e sta trasformando le prospettive di bambini e adulti colpiti da alcuni tumori del sangue altrimenti incurabili. Le CAR-T si sono dimostrate in grado di assicurare importanti tassi di remissione per alcune forme di leucemia e linfoma e per il mieloma e vengono studiate anche per l’impiego contro i tumori solidi. Questa innovazione solleva molte speranze ma anche interrogativi su aspetti quali sicurezza, organizzazione, modalità di accesso.

Quali sono gli effettivi benefici delle CAR-T? Quali forme di tumore possono curare? Quali sono i pazienti che possono beneficiarne? Dove vengono somministrate? Come vengono gestiti gli effetti collaterali?
A queste e ad altre domande vuole rispondere la campagna, che invita pazienti, familiari, medici e istituzioni a partecipare a questo “viaggio nel futuro” della lotta ai tumori, articolato in eventi sul territorio e attività digitali finalizzate ad accrescere l’informazione, promuovere l’accesso all’innovazione, misurare le aspettative, far emergere bisogni e criticità.

Il Board Scientifico

  • La campagna si avvale di un Board Scientifico di rilievo nazionale di cui fanno parte:
  • Sergio Amadori, Presidente Nazionale AIL;
  • Alessandro Rambaldi, Professore Ordinario di Ematologia, Università di Milano; Direttore del Dipartimento di Oncologia-Ematologia Ospedale Papa Giovanni XXIII, Bergamo;
  • Pier Luigi Zinzani, Responsabile Gruppo Linfomi Unità Linfomi e Sindromi Linfoproliferative Croniche, Istituto di Ematologia "L. e A. Seràgnoli", Università di Bologna;
  • un paziente ematologico.

Le attività

La landing page
La campagna offre a pazienti e famigliari un punto di riferimento informativo on-line sulle CAR-T attraverso questa landing page dedicata, dove gli utenti possono trovare in modo chiaro e ordinato tutte le più importanti informazioni relative alle terapie CAR-T, insieme a una mappa dei Centri autorizzati alla somministrazione. Le informazioni saranno aggiornate in relazione alle novità che arriveranno dal fronte della ricerca, delle autorizzazioni dell’AIFA e delle esperienze cliniche.

Gli eventi territoriali
La campagna coinvolgerà per il 2021-2022 alcune Regioni italiane che ospitano i Centri autorizzati alla somministrazione delle CAR-T, dove si svolgeranno eventi informativi coordinati dalle sezioni AIL con la partecipazione di ematologi dei Centri. Gli eventi, aperti alla partecipazione di pazienti, caregiver, ematologi della Regione, avranno come focus lo stato dell’arte sulla terapia CAR-T, le criticità nella Regione, le aspettative e le domande dei pazienti.

Video-racconto
Le attività di informazione sono arricchite da un video-racconto orale che narra il percorso di scoperta che ha portato a questo approccio rivoluzionario al trattamento dei tumori.
Andrea Grignolio, Docente di Storia della Medicina e Bioetica, Università San Raffaele di Milano - CNR Ethics, ci guida in un viaggio intorno a questa grande innovazione dalle prime intuizioni ai risultati clinici di oggi fino alle prospettive per il futuro.

0
0
0
s2sdefault
logo AIL
con il supporto non condizionante dilogo celgenelogo gileadlogo janssenlogo novartis